TESTIMONIANZE:

“La mia storia comincia circa 15 anni fa. Iniziai con un dolore alla spalla destra causato dal lavoro e forse dal nuoto che all’epoca praticavo spesso. Andai dal mio Dottore che mi prescrisse una serie di infiltrazioni da fare nell’arco di un paio di settimane.
Il dolore grazie alle infiltrazioni passò ma dopo 6 mesi c’era ancora, così smisi di praticare nuoto perchè di notte iniziò ad “informicolarsi” il braccio impedendomi di dormire.
Pian piano, con il tempo, il dolore si attenuò quasi a scomparire per poi ricomparire.
Andai nuovamente dal mio Dottore che mi prescrisse altre infiltrazioni, ne feci solo una perchè volevo  andare a fondo e saperne di più su questo dolore.
Cominciai con una risonanza magnetica dalla quale, una volta analizzata, non risultò nulla di anomalo, quindi, andai per l’ultima volta a fare un’infiltrazione e in quell’occasione chiesi al Primario se c’erano altre forme di cura, la sua risposta fu alquanto subdola.
Così mi tenni il dolore fra alti e bassi per anni, il quale mi impediva una vita normale.
L’anno scorso (2006), sempre al braccio destro si aggiunse una epicondilite (gomito da tennista) e con laser ed ultrasuoni non voleva saperne di guarire, anzi, il dolore alla spalla aumentò.
Così, per caso, misi a conoscenza del mio problema il Dott. Bernardello il quale mi propose una visita, da tale visita risultò esserci qualche problema plantare e nella masticazione. Il Dott. Bernardello mi propose di inserire in bocca un ortotico e di fare una serie di massaggio da un osteopata, così feci.
Posso solo dire che dopo sei mesi che porto l’ortotico costantemente ho ricominciato a nuotare e a fare movimenti con la spalla che avevo scordato, ed ho riacquistato forza.
Sarò un caso fortunato comunque posso solo ringraziare il Dott. Bernardello per essere guarito.”

 

“E’ iniziato tutto con dei giramenti di testa, ma non i soliti dovuti alla pressione bassa, una sensazione diversa, una perdita di equilibrio. Il fatto successe più di una volta e accadeva sempre più spesso. Così decisi di consultare la mia Dottoressa la quale diede la colpa ad un pò di stress. Dopo un mese i miei disturbi non passavano così feci gli esami del sangue e risultò solamente una leggera carenza di ferro. Ovviamente per sopperire a tale carenza presi dei farmaci ma non ottenevo molto sollievo, anzi la situazione peggiorava perchè ai giramenti di testa si aggiunsero forti mal di testa  e dolori cervicali. Tutto questo non era normale per me che non avevo mai sofferto di tali problemi.
Il ritorno dalla mia Dottoressa si rese necessario a causa di un forte male alle orecchie e fui indirizzata da un otorino.
Tutta la vicenda si svolse in circa 4 mesi, oltre alla paura di avere chissà quale brutta malattia, continuavo a non voler uscire soprattutto da sola, anche andare a fare semplicemente la spesa mi preoccupava.
Seguii allora il consiglio della mia Dottoressa: dapprima andai a farmi visitare da un otorino il quale non riscontrò nulla di anomalo, poi seguendo il suo consiglio andai da un dentista.
Fui visitata dal Dott. Bernardello il quale riconoscendo il mio problema di occlusione dentaria e di malposizionamento  della lingua, mi sottopose a terapia di rilassamento muscolare e di riposizionamento della mandibola e della lingua.
Finalmente trovai un riscontro positivo , iniziai a portare l’ortotico, una specie di apparecchio mobile in resina.
I risultati non tardarono a giungere e dopo un paio di settimane ottenni dei miglioramenti apprezzabili, non avevo più mal di testa e ai cervicali.
Dopo un mese sparirono anche i giramenti di testa e lentamente anche i dolori alle orecchie.
Ora, dopo un anno che porto questo apparecchio, posso dire di aver eliminato quasi completamente i miei disturbi. Ho provato a portarlo solo di notte ma i problemi si sono ripresentati nel giro di una settimana.
Mi sembrava impossibile che un problema di masticazione potesse creare tali disturbi,infatti, all’inizio ero un pò scettica e non volevo portare l’ortotico, ma disperata l’ho provato e ho potuto vedere i risultati... ho dovuto ricredermi. Adesso sto bene!!”

 

''Voglio ringraziare il dott. Federico e le sue collaboratrici per la competenza, disponibilità e gentilezza dimostrate nelle numerose sedute passate a bocca aperta. La mia parte masticante è stata revisionata e ristrutturata ormai da due anni e mi trovo benissimo, e  i "tagliandi" effettuati sono stati sempre soddisfacenti. Confesso di essere stato pure "birichino", infatti non sempre ho osservato le prescrizioni sui cibi da evitare, ma mi sentivo così "naturale" da non pensarci proprio. Aspetto reprimenda dal dott. Federico, e prometto fin da ora maggiore attenzione.''